07 aprile 2017

Miniatura 9 Maggio 2017: Daniel Smith dirige per la prima volta l'Orchestra UniMi

9 Maggio 2017: Daniel Smith dirige per la prima volta l'Orchestra UniMi

Martedì 9 Maggio 2017 alle 21:00, nell’aula magna dell’Università Statale, l’australiano Daniel Smith dirige per la prima volta l’Orchestra UniMi.

Il programma si apre con il Concerto per sassofono contralto e orchestra, scritto nel 1933 da ALEKSANDR GLAZUNOV, figura di primo piano nella vita musicale russa dei primi decenni del secolo scorso. Solista, il giovane Jacopo Taddei, Premio del Conservatorio di Milano 2015.

Il brano contemporaneo del concerto – il trittico per archi Action/Passion/Illusion –  è stato scritto nel 1993 da ERKKI-SVEN TÜÜR (1959), uno dei più interessanti compositori estoni viventi, “capace di sintetizzare armoniosamente atmosfere d’ispirazione sacra, vagheggiamenti minimalistici, suggestioni post-seriali e progressive rock, senza mai risultare iperbolico o kitsch, al contrario, in grado di mantenere un equilibrio quasi solenne, degno di nota e contemplazione” (Marta Menza).

La celebre Serenata per archi in do maggiore di ČAJKOVSKIJ – nella quale si conferma l’ispirazione del compositore russo ai modelli classici dell’Occidente, Mozart in primis – chiude il concerto.

Tutti i concerti della stagione 2016/2017 sono GRATUITI.
Per assistere ai concerti occorre effettuare UN’UNICA REGISTRAZIONE, VALIDA PER TUTTE LE DATE, qui o presso la sede del concerto.
Si ricorda che l’accesso in sala è consentito SINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI.

Ombra Ombra

29 marzo 2017

Miniatura 6 Aprile 2017: Concerto di Pasqua dell'Ensemble Accademico e del Coro UniMi

6 Aprile 2017: Concerto di Pasqua dell'Ensemble Accademico e del Coro UniMi

Giovedì 6 Aprile 2017 alle 21:00, nella Chiesa di S. Maria del Suffragio, nell’omonima piazza in Milano (ang. corso XXII Marzo), l’ENSEMBLE ACCADEMICO e il CORO UNIMI collaboreranno per la prima volta insieme nel Concerto di Pasqua 2017.

Al centro del programma la Messa n. 2 in sol maggiore di FRANZ SCHUBERT che sarà preceduta dal mottetto Ave verum corpus K. 618 di MOZART e dal corale Jesus bleibet meine Freude di J.S. BACH.

Direttore STEFANO LIGORATTI.

Soprano REBECCA AMICO
Tenore JACOPO FRATTINI
Baritono TIZIANO ZUCCA

Maestro del Coro RENZO GALIMBERTI

Questo concerto è ad ingresso libero e gratuito.

Ombra Ombra

08 marzo 2017

Miniatura 28 Marzo:  James P. Liu, direttore musicale della cinese Wuhan Philharmonic, per la prima volta a Milano

28 Marzo: James P. Liu, direttore musicale della cinese Wuhan Philharmonic, per la prima volta a Milano

Martedì 28 Marzo alle 21:00, nell’aula magna dell’Università Statale, JAMES PENG LIU, Direttore Musicale di una delle più importanti orchestre cinesi – la Wuhan Philharmonic Orchestra – salirà sul podio dell’Orchestra UniMi, per il suo debutto milanese, grazie alla collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano.

Il programma del concerto riparte dallo STRAVINSKIJ neoclassico proposto dall’Orchestra UniMi nel concerto del 7 Marzo scorso (Suite da Pulcinella), con un brano del periodo americano: le Danses Concertantes (1942) che, lungi dall’essere state pensate da Stravinskij come musiche di scena (per quanto proprio in questo senso utilizzate qualche anno più tardi) rappresentano, nelle intenzioni del compositore, un sorta di summa, nella forma dell’autocitazione, del suo pensiero musicale.

Lang Lang vinse il Premio Čaikovskij nel 1995 suonando la Rapsodia cinese n. 2 di AN-LUN HUANG, compositore cinese (classe 1976) del quale il programma del concerto dell’Orchestra UniMi propone, in prima europeaFlying free in the sky, secondo movimento dalla sinfonia fantastica The Deity in Cloud, eseguita in prima assoluta nell’Aprile 2016 dalla Wuhan Philharmonic Orchestra, per la direzione dello stesso James P. Liu. La sinfonia si inserisce in un filone molto frequentato della musica contemporanea cinese che si ispira alla tradizione cinese antica e la reinterpreta attraverso i canoni dell’orchestra occidentale moderna.

Con la Sinfonia n. 4 Tragica di FRANZ SCHUBERT, che conclude il concerto, si torna nell’ambito della tradizione culturale europea. Scritta nel 1816 da uno Schubert diciannovenne,  la Sinfonia n. 4 fa ancora i conti, come le sinfonie precedenti (e come le due che seguiranno), con l’ingombrante modello beethoveniano, al quale, all’epoca, era imprescindibile riferirsi, ma dal quale Schubert desidera, allo stesso tempo, allontanarsi.

 

Tutti i concerti della stagione 2016/2017 sono GRATUITI.
Per assistere ai concerti occorre effettuare UN’UNICA REGISTRAZIONE, VALIDA PER TUTTE LE DATE, qui o presso la sede del concerto.
Si ricorda che l’accesso in sala è consentito SINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI.

Ombra Ombra

Freccia sinistra

3 di 21

Freccia a destra

Archivio News

Sfoglia l'Archivio Notizie per anno:

Ombra Ombra

Main Partner

Partners

Con il patrocinio e il sostegno di:

All content Copyright © Orchestra UniMi 2018. All Rights Reserved.